Screening mammografico: unità mobile già attiva nel distretto pistoiese, da fine agosto a San Marcello e da ottobre nei territori di Empoli e Prato

Scritto da Elena Cinelli

Prendersi cura della propria salute è il primo atto di prevenzione per questo il dipartimento diagnostica per immagini insieme alla senologia radiologica dell’Azienda Usl Tc ha attivato dal mese di giugno fino a fine ottobre la prima “Unità Mobile per lo screening mammografico ” per le donne residenti nel territorio pistoiese. A partire dal 26 agosto sarà attivata anche nella Montagna pistoiese, a San Marcello Pistoiese, a seguire si trasferirà nella zona distretto della Valdinievole e a ottobre nei territori di Empoli e Prato.

 

Questa azione ha l’obiettivo di estendere lo screening anche alle donne di età compresa tra i 45 anni ed 74 anni e garantire il rispetto dei tempi di chiamata per la fascia di età tra i 50 e 69 anni (secondo quanto indicato dalla delibera regionale 875/2016). L’Unità Mobile sarà operativa fino al mese di ottobre nella zona pistoiese per poi proseguire negli altri territori dell’Azienda Usl fino a metà dicembre, potenziando così il numero degli esami svolti ed integrandosi al servizio aziendale già presente.

"Tutte le statistiche ci confermano l'importanza della diagnosi precoce al carcinoma della mammella femminile – sottolinea Anna Maria Celesti, Presidente della Società della Salute Pistoiese - I dati sono abbastanza confortanti ma il nostro obiettivo era ed è di estendere il più possibile questo servizio: sia relativamente all'età delle pazienti sottoposte alla diagnosi, che finalmente anche nelle aree di nostra competenza sarà estesa dai 45 ai 74 anni, sia per il coinvolgimento di tutto il territorio, soprattutto nelle zone montane e disagiate. Per questo - conclude Celesti – l'unità mobile con mammografia sarà attiva per cinque giorni anche in montagna, nel mese di agosto, a fianco dell'ingresso dell'ospedale di San Marcello".

L’Unità Mobile al suo interno è dotata di un mammografo digitale di ultima generazione e delle apparecchiature per eseguire le ecografie e le biopsie.

L’équipe medica è composta da due medici, due operatori tecnici e da un supporto amministrativo.

Questa prima fase di intervento riguarda le donne residenti a Pistoia di età compresa tra i 50 e i 69 anni in attesa di essere chiamate per effettuare l’esame preventivo del tumore al seno. Successivamente si prosegue con l’invito attivo per le donne 45enni (nate nel 1974).

E’ stato stimato che nel corso della giornata è possibile effettuare fino a 70 esami.

Contemporaneamente per tutto il periodo (giugno-ottobre) sono stati riservati posti alle donne di età compresa tra i 46 e i 49 anni (nate dal 1970 al 1973) che richiedono spontaneamente di effettuare l’esame mammografico preventivo con richiesta del proprio medico di famiglia e saranno così inserite nel percorso di screening e invitate ogni anno dall’Azienda con la consueta lettera d’invito, mentre la fascia d’età tra i 50 e i 74 sono richiamate ogni due anni.

Per il primo livello di screening (mammografia) il mezzo mobile è stato collocato presso il Poliambulatorio di Via della Quiete a Pistoia, mentre per il secondo livello, che riguarda approfondimenti clinici (ecografia fino all’eventuale prelievo bioptico) in caso di sospetto alla prima mammografia l’unità si trova presso l’Ospedale San Jacopo.

Dal 26 agosto sarà disponibile la seconda unità mobile a San Marcello Pistoiese dove saranno invitate a presentarsi sia le donne di età compresa tra i 50-69 enni che le 45enni.

Dal 2 settembre al 4 ottobre la seconda unità mobile avvierà l’attività di screening per le donne di 45 anni residenti nella zona della Val di Nievole

Il mezzo sarà collocato presso la casa della prevenzione di Montecatini per il primo livello, mentre per il secondo livello presso l’ospedale SS Cosma e Damiano di Pescia.

Dal 7 ottobre al 27 novembre la seconda unità mobile si sposterà nel territorio empolese: per il primo livello sarà collocata presso l’Ospedale San Giuseppe di Empoli e nei presidi di Castelfiorentino e di Fucecchio. Gli esami di secondo livello saranno invece tutti effettuati presso l’Ospedale di Empoli.

A partire dal giorno 11 novembre fino al 18 dicembre la prima unità mobile sarà spostata nell’area pratese.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.