Le dotazioni tecnologiche del San Jacopo a Tvl

 Qui per vedere la trasmissione di Tvl sull’ospedale di Pistoia

 

L'ospedale di Pistoia, insieme a quelli di Prato, delle Apuane e di Lucca, rappresenta un modello tecnologico altamente innovativo: dei 152 milioni di euro di investimento complessivo per il San Jacopo, 17 milioni sono andati alle tecnologie sanitarie, 2,5 alla tecnologia informatica. Grazie alle immagini esterne, Tvl nei giorni scorsi ha passato in rassegna l’area materno-infantile, il laboratorio analisi, le sale delle terapie intensive, le endoscopie, le sale di emodinamica e quelle operatorie, fino agli 11 carrelli robotizzati dell’ospedale che grazie a 13 ascensori dedicati, movimentano ogni giorno centinaia di trasporti, dai pasti, alla biancheria, ai rifiuti, ai documenti da archiviare.

Dalle immagini esterne agli ospiti in studio: il dottor Giacomo Corsini, direttore sanitario presidio ospedaliero San Jacopo ha ricordato l’obiettivo a cui si sta lavorando per arrivare, entro l’estate, all’introduzione della cartella clinica informatizzata, perl'aggiornamento delle cartelle attraverso l'utilizzo di un sistema informatico omogeneo. Con il dottor Leandro Barontini, direttore struttura di anestesia e terapia intensiva, la conduttrice Paola Bardelli ha affrontato il tema dell’organizzazione dei percorsi assistenziali per intensità di cura, con un focus sulla terapia sub intensiva e sulla Recovery Room. Degli aspetti strutturali e impiantistici del San Jacopo, ha parlato invece l’ingegnere Ermes Tesi, direttore  area manutenzione dell’Azienda.

 Qui per vedere la trasmissione di Tvl sull’ospedale di Pistoia

 


Ultimo aggiornamento: 20/03/18