L'Assessore Marroni inaugura il nuovo Pronto Soccorso di Pescia

“IN TOSCANA CI POSSIAMO PERMETTERE NUOVI SERVIZI PERCHE’ FACCIAMO LE RIFORME.”
Una struttura a cinque stelle sulla quale l’azienda ha investito un milione e mezzo di euro
 
 
E’ stato l’assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni a tagliare il nastro augurale del nuovo pronto soccorso di Pescia mostrando viva soddisfazione e commentando che la Toscana può permettersi di aprire servizi di così alto livello perché fa le riforme. “Non vogliamo perseguire il destino di altre regioni –ha detto l’assessore- noi guardiamo al futuro e con le riorganizzazioni che stiamo attuando realizziamo risorse che possiamo nuovamente investire e che insieme al lavoro di migliaia di operatori ci fanno raggiungere, a livello nazionale, i risultai migliori”.
Alla cerimonia di apertura erano presenti i Sindaci e numerosi rappresentanti politico istituzionali e degli ordini professionali e anche tanto operatori sanitari.
 
Il nuovo pronto soccorso si sviluppa su quasi mille quadrati, con apparecchiature e tecnologie elettromedicali di ultima generazione. L’ASL3 ha operato un investimento pari a un milione e mezzo di euro per realizzare un progetto altamente innovativo: postazioni sanitarie efficienti e più sicure, differenziazione dei percorsi tra deambulanti e barellati, un nuovo reparto per l’osservazione breve intensiva.
 
“Ora completeremo l’opera con la ristrutturazione del piano sottostante e la realizzazione di ulteriori nuovi ambienti da destinare alla diagnostica per immagini sempre a servizio del pronto soccorso –ha detto il direttore generale Roberto Abati- perché riqualificare anche Ospedale di Pescia, fa parte dei nostri impegni –ha sottolineato il dg-   che proseguiranno con l’apertura della Casa della Salute entro l’anno che sorgerà nell’area ospedaliera”.  
L’apertura del nuovo pronto soccorso era attesa da tempo: l’hanno scorso in quello vecchio erano stati trattati e curati ben 44.028 cittadini. “Nonostante i limiti strutturali aveva comunque raggiunto ottime performance –ha spiegato la direttrice dell’ospedale Elisabetta Cortesi- con risultati di efficienza tra i migliori a livello regionale che ora sono destinati a migliorare ulteriormente con la disponibilità dei nuovi ambienti che consentiranno di erogare prestazioni sanitarie ancora più appropriate”.
 
Il pronto soccorso di Pescia è diretto dal dottor Fabio Daviddi che ha evidenziato che nei nuovi locali sarà possibile svolgere una migliore stabilizzazione dei pazienti. La coordinatrice infermieristica Zaira Vinci ha infine ringraziato quanti hanno lavorato in questi mesi, per creare una struttura con la quale sarà sicuramente gestita in modo migliore l’emergenza e l’urgenza.

Scritto da Daniela Ponticelli Sabato 5 ottobre 2013


Ultimo aggiornamento: 05/10/13