Indagine Epidemiologica sulle patologie ambiente - correlabili nell'area di ricaduta delle emissioni dell'inceneritore di Montale

La sorveglianza sanitaria dei residenti nei comuni di Montale ed Agliana prosegue con l’avvio della fase operativa di un apposito studio che vede la partecipazione determinate dei Medici di Medicina Generale.

  La particolare attenzione allo stato di salute in quest’area, in relazione anche alla presenza dell’inceneritore di Montale, è iniziata dal 2007 quando, a seguito di episodi di superamento dei valori limite di emissione da parte dell'inceneritore di Montale, è stato istituito dalla Provincia di Pistoia un "Tavolo Istituzionale" con la partecipazione di ARPAT, USL, Ordine dei Medici, Comuni di Agliana, Montale, Quartata e Montemurlo ed in seguito dai rappresentanti dei Comitati avverso l'inceneritore. Tale tavolo istituzionale ha incaricato un "Tavolo Tecnico" composto da USL e ARPAT di delineare un progetto di monitoraggio.

Il progetto elaborato era costituito da tre parti: indagine ambientale, indagine su matrici animali e vegetali ed indagine epidemiologica; le prime due hanno trovato conclusione e rendicontazione finale nel convegno del Dicembre 2011, mentre l'ultima ha proposto dati che si è ritenuto dovessero essere approfonditi e maggiormente indagati anche con il contributo dei medici di medicina generale e pediatri di libera scelta.

 Qui di seguito è disponibile il   materiale  concernente quest’ultimo studio di approfondimento.

Delibera approvazione progetto 

Variazione del coordinatore e aggiornamento del gruppo di progetto inerente l'indagine epidemiologica sulle patologie ambiente - correlabili nell'area di ricaduta delle emissioni dell'inceneritore di Montale costituito con Delibera n. 62 del 19.02.2013

Piano di Monitoraggio

Documenti di approfondimento

Elenco  Personale Sanitario  ASL 3  autorizzato  a partecipare alla sorveglianza



Ultimo aggiornamento: 16/09/14