GiÓ riparato il mammografo all'Ospedale di Pescia. Al via il progetto di riassetto delle strutture operative come richiesto dalla Regione

E’ stato riparato nella giornata di ieri (26 febbraio 2014) il mammografo dell’ospedale di Pescia. L’apparecchio utilizzato dalla struttura ospedaliera per effettuare le mammografie cliniche, (circa 4.000 nel 2013) e da oggi è quindi nuovamente funzionante. Era la prima volta che il mammografo, registrava un guasto di una certa importanza. Si smentisce pertanto che l’apparecchio sia stato, nell’ultimo anno, fuori uso più volte al mese: le uniche interruzioni infatti si sono verificate per effettuare le ordinarie manutenzioni. Sì smentisce anche l’affermazione che analogo strumento sarebbe stato “dirottato” presso l’ospedale di Pistoia.
“Le donne che nei giorni scorsi non hanno potuto eseguire l’esame –assicura il direttore della unità operativa di radiologia dottor Leonardo Moreschi -saranno richiamate al più presto direttamente dal servizio” e  l’azienda si scusa per il disagio subito.

L’episodio del guasto al mammografo, così come le voci artatamente alimentate ma prive di alcun fondamento, sembrano essere quindi pretesto di nuove e velate insinuazioni circa una strisciante volontà di depotenziamento del presidio ospedaliero della Valdinevole e l’Azienda Sanitaria intende ribadire con forza e rassicurare i cittadini sul mantenimento dei servizi ospedalieri e territoriali così come definiti nel programma di riorganizzazione che rappresenta un punto consolidato della programmazione sanitaria aziendale per i prossimi anni.

Con l’occasione preme comunicare la notizia che è ormai in fase avanzata il progetto di riassetto delle strutture operative, annunciato in occasione dell’ultima visita del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Il progetto, che punta a mantenere un presidio ospedaliero qualitativamente di buon livello, ed in rete con gli altri presidi ospedalieri, locali e regionali, sarà inviato come richiesto in Regione. Analoga richiesta è stata già da tempo inoltrata relativamente al nuovo angiografo avvalorato dallo stesso Presidente  nel corso della medesima visita.

E’ inoltre in fase di avanzata  realizzazione (conclusione aprile 2014) della nuova Radiologia adiacente al pronto soccorso, dotata di sala Tac e sale RX : una riorganizzazione complessiva della struttura di radiologia nella quale è prevista sia l’acquisizione di una nuova Tac a 64 slice, sia una ricollocazione del mammografo e delle Rx, puntando ad un utilizzo ottimale delle apparecchiature di diagnostica aziendali, ad oggi non pienamente realizzato.
Questo investimento, economicamente importante, eleverà notevolmente la qualità e la sicurezza per il cittadino nel percorso dell’urgenza.
Si coglie poi l’occasione per ricordare che la qualificazione dell’ Ospedale di Pescia è descritta nel documento approvato all’unanimità in conferenza dei Sindaci nel giugno 2013 che l’Azienda, ha rispettato in modo puntuale: gli interventi attuati negli ultimi mesi secondo gli impegni assunti sono stati l’apertura del nuovo pronto soccorso, dell’anatomia patologica, del laboratorio analisi, il cup, dei posti letto di osservazione breve, l’ inaugurazione della Casa della salute, solo per citare  i principali.
Scritto da Daniela Ponticelli, giovedi 27 febbraio  2014





Ultimo aggiornamento: 27/02/14