Dalla sicurezza nel pronto soccorso di Prato a quella negli altri ospedali c?Ŕ intesa Sindacati e Azienda

 
COMUNICATO STAMPA – AZIENDA USL TOSCANA CENTRO 

 


 

DALLA SICUREZZA NEL PRONTO SOCCORSO DI PRATO

A QUELLA NEGLI ALTRI OSPEDALI

C’E’ INTESA SINDACATI E AZIENDA

 

Scritto da Daniela Ponticelli, venerdì 2 marzo 2018

 

Firenze – Piena convergenza tra CGIL, CISL, UIL e Azienda USL Toscana centro per garantire la sicurezza nel Pronto Soccorso di Prato. L’intesa è stata raggiunta e sottoscritta con un verbale dopo che le Organizzazioni Sindacali avevano chiesto un confronto urgente con l’Azienda a seguito del grave episodio verificatosi lo scorso 19 febbraio ed in merito al quale, la stessa Azienda, si era subito attivata incontrando il Questore di Prato dottor Alessio Cesareo, illustrandogli le iniziative già intraprese per incrementare le misure di sicurezza.

 

Le ulteriori misure di sicurezza già intraprese dall’Azienda hanno integrato, all’attuale presenza continuativa delle due guardie armate nelle 24 ore, presso l’Ospedale di Santo Stefano, un ‘ulteriore vigilanza armata dalle ore 20 alle 6 di ogni giorno presso il pronto soccorso, aggiungendo una guardia anche nel pomeriggio prefestivo e nelle ore diurne del festivo.

Resta inoltre, ovviamente, garantito l’intervento tempestivo delle Forze dell’Ordine, sempre nelle 24 ore, qualora sia necessario oltre alla presenza del posto di Polizia nelle ore diurne.

 

Il verbale sottoscritto ha come obiettivo quello di tutelare le lavoratrici, i lavoratori e tutta l’utenza del pronto soccorso pratese e a questo proposito Sindacati ed Azienda hanno anche concordato di intraprendere prossime iniziative anche per gli altri pronto soccorsi aziendali e di concerto con gli organismi istituzionali quali la Prefettura.


 


Ultimo aggiornamento: 02/03/18