Assunzioni concessionario precisazioni lettera signora Caterina

A seguito della lettera pubblicata  dal quotidiano La Repubblica di Firenze, la Asl 3 precisa che:

il concessionario (la Sat attraverso la Gesat) è il titolare della gestione dei servizi (non sanitari) ed è in una posizione assolutamente autonoma, è un soggetto di diritto privato e risponde in base alle norme del codice civile. Il concessionario è il soggetto che ha costruito l'ospedale (con operazione di project financing) ed è anche il titolare dei servizi che eroga all'interno dell'ospedale. La gestione dei servizi avviene in maniera autonoma, spesso anche attraverso contratti di subappalto.
Il concedente non è la Regione ma la Asl la quale può controllare che le norme vengano rispettate, ma non ha alcun tipo di controllo diretto previsto dalla legge. Può cercare di intervenire affinchè i gestori dei servizi precedenti possano essere confermati, può verificare la corretta applicazione delle norme del diritto del lavoro. Ma, va ribadito, non ha forme di controllo previste dalla legge in quanto il concessionario opera secondo norme e vincoli diversi rispetto a quelli di carattere amministrativo previsti per la PA.
La Asl ha il dovere di dare la propria approvazione sotto il punto di vista della qualità del servizio reso ma non ha alcuna responsabilità diretta sui rapporti contrattuali che vengono stabiliti per la loro fornitura (assunzioni e quant'altro).

Precisazioni del Concessonario

In merito alla lettera diffusa agli organi di informazione locali e regionali della Signora Caterina, insegnate, che riferisce di come un suo alunno le avrebbe raccontato di come ha trovato lavoro presso il Concessionario che gestisce i servizi di supporto del presidio ospedaliero San Jacopo la direzione aziendale ha ricevuto il seguente chiarimento:

"Con la presente GE.SAT, gestore dei servizi non sanitari e commerciali del Nuovo Ospedale di Pistoia, chiarisce che il dipendente oggetto della citata lettera è stato assunto in data 25 ottobre 2013 dal Provider del Servizio di Sterilizzazione con contratto a tempo indeterminato di tipo “tempo parziale misto” per un numero di 12 ore di lavoro settimanali e con uno stipendio lordo di €/mese 452,14"

 pertanto quanto riportato nella suddetta lettera non è corrispondente alla realtà dei fatti.

Cordiali saluti 

Daniela Ponticelli
Ufficio Stampa
Azienda USL3 Pistoia
tel. 0573-352502




Ultimo aggiornamento: 07/03/14